Dal governo 1 mln di euro per ville Petraia e Corsini a Castello

0
134

villa-la-petraia21Finanziamenti alla cultura di Firenze, in arrivo direttamente da Roma. Dopo i maxi stanziamenti per Opificio delle pietre dure (2 milioni di euro) e Biblioteca Nazionale (3 milioni) previsti a fine 2015 dalla legge di stabilità – si legge stamattina sulle pagine de La Repubblica Firenze – altri 20 milioni e mezzo di euro sono in arrivo, da Roma, per i beni culturali della Toscana. La cifra fa parte di un nuovo programma triennale di finanziamenti previsto dal Mibact. Oggetto di attenzione da parte del ministero anche le Ville Medicee di Firenze e dintorni, da due anni inserite nella lista del patrimonio mondiale Unesco: in particolare, la Petraia riceverà 720 mila euro per il restauro della balaustra del Piano della figurina, l’impermeabilizzazione della vasca della fontana di Venere-Fiorenza e la manutenzione generale delle fontane; Villa Corsini a Castello, sede del principale Antiquarium cittadino, 200 mila euro per l’allestimento delle sale del primo piano.

GLI ALTRI FINANZIAMENTI- Sempre a Firenze, un milione e 900 mila euro andranno al Museo Archeologico, 370 mila a San Marco,villa-corsini1 490 mila all’Archivio di Stato (per il recupero, fra l’altro, di parte del materiale alluvionato), 900 mila alle Cappelle Medicee per la realizzazione della nuova uscita e 600 mila alla Galleria dell’Accademia per il consolidamento della sala dei gessi. Infine, 311 mila euro finiranno in Casentino, per il restauro dell’eremo di Camaldoli a Poppi, 150 mila a Monsummano Terme, per il museo di Casa Giusti, un milione e 800 mila a Lucca, per il restauro del deposito dell’Archivio di Stato e 390 mila per la raccolta periodica dei siti web delle istituzioni culturali toscane. Un insieme di investimenti, ha commentato il ministro Franceschini, che «conferma quanto la cultura sia tornata al centro della politica nazionale».

 

CASTELLOCHANNEL.IT

Lascia una risposta