Stadio e Mercafir, la svolta: i mercati generali si sposteranno a Castello

0
222

nardella-balli-piazza-dalmaziaStadio e Mercafir, siamo alla svolta, così riporta La Nazione. Sarà presentato a dicembre, come previsto, ma non il 10 (data che era trapelata) il progetto del nuovo stadio della Fiorentina. “Stiamo lavorando per un’altra data – dice il sindaco di Firenze Dario Nardella- perché il 10 dicembre sono stato invitato dal Papa a Roma per un incontro con sindaci di tutto il mondo. Ma sarà comunque a dicembre”.

Intanto, un passo avanti verso la realizzazione dello stadio a Novoli, nell’attuale aria Mercafir arriva una variante urbanistica nell’area di Castello alla periferia nord di Firenze che consentirà di spostarvi, ampliandola, l’area del mercato ortofrutticolo dalla sede attuale di Novoli, consentendo così lo sblocco delle aree per la realizzazione del nuovo stadio che secondo il progetto presentato dalla Fiorentina insiste anche su parte degli spazi attualmente occupati dal mercato.

Questo, in sintesi, il ‘piano’ presentato da Nardella in occasione di un incontro con gli operatori della Mercafir. Fino ad oggi, nella prospettiva della realizzazione del nuovo stadio a Novoli l’amministrazione comunale aveva prospettato l’ipotesi del trasferimento del mercato in area Osmannoro, nella Piana fiorentina, uno scenario osteggiato da grossisti e lavoratori della Mercafir.

“In questo modo – ha aggiunto il sindaco – si sblocca, io credo in via definitiva, anche tutto il quadro relativo alla realizzazione del nuovo stadio, con le strutture connesse. Abbiamo quindi superato definitivamente l’ipotesi di realizzare la Mercafir all’Osmannoro e ci avviamo a lavorare invece per un insediamento a Castello in continuità con l’area industriale che abbiamo”. In questo modo, ha sintetizzato Nardella, “si raggiungono tre vantaggi: si riducono le superfici edificabili, si trova un sito ideale dal punto di vista logistico e dei trasporti e commerciale al nuovo polo mercatale della città e in terzo luogo si sciolgono gli ultimi nodi rimasti alla realizzazione del nuovo stadio”.

 

CASTELLOCHANNEL.IT 

Lascia una risposta