Arte e Umanesimo a Castello, la presentazione all’Accademia della Crusca

Il libro è stato pubblicato dall’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai lo scorso marzo

0
989

Il 29 maggio presso la sede dell’Accademia della Crusca si è tenuta la presentazione del volume “Arte e Umanesimo a Castello”, pubblicato dall’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai lo scorso marzo. Un volume distribuito solo in omaggio, ma di grande valore per i contenuti storico-artistici e iconografici.

L’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai, ha spiegato il segretario generale Vittorio Sakaki, dal 1986 ha la sua sede nella Villa di Bellagio. Il privilegio di abitare una zona così rilevante è stata la spinta alla pubblicazione di un testo che documenta bellezza e specificità della zona. E’ risultato essere, anche agli occhi esperti dei relatori, un prodotto innovativo e stimolante attraverso il quale ci si sono augura che ci sia una rinascita nell’interesse e nella progettualità della salvaguardia di una zona potenzialmente così ricca ma che non riceve l’attenzione che si merita. “L’augurio è che a questa iniziativa ne seguano altre” è stato detto da Lia Brunori, funzionaria della Soprintendenza Belle Arti di Firenze, Pistoia e Prato e dall’archeologo Fabrizio Paolucci che ha apprezzato in modo particolare la scelta di partire da un lontano passato etrusco e romano, poco conosciuto ai più. Presente anche la vice presidente del Quartiere 5 di Firenze, Alessandra Manenti. 

Il presidente dell’Accademia della Crusca Claudio Marazzini si è mostrato particolarmente soddisfatto di una pubblicazione che forse per la prima volta esprime così compiutamente la storia straordinaria sia dell’Accademia che della sede che la ospita. Infine non si può tralasciare il fatto che è stato un momento di incontro fra le varie realtà che convivono a Castello. Speriamo che sia solo il primo di una serie di incontri di conoscenza e collaborazione. Qui sotto la galleria immagini a cura del nostro inviato, Massimo Lombardi. 

CASTELLOCHANNEL.IT

Lascia una risposta