Castello, caos traffico non solo in via del Pontormo: “Attenzione a via R.Giuliani”

Dopo il caso di via del Pontormo, ci scrive un'altra lettrice

0
1295

Non solo via del Pontormo. Dopo la lettera inviata a Castellochannel.it da un nostro lettore che denunciava una situazione davvero insostenibile nella strada che porta alle scuole di Castello e all’impianto sportivo dell’Atletica Castello nelle ore di punta (leggi qui la lettera), continuano ad arrivare commenti e reazioni. Come quella di Vania, un’altra nostra lettrice, che ci invia una lettera chiamando in causa, stavolta, il traffico in via Reginaldo Giuliani (nel tratto che porta a via Bechi e dunque immette in via Sestese, foto a lato) con alcuni spunti di riflessione che vi proponiamo qui sotto:
“Gentile redazione, in seguito alla segnalazione del disagio che abbiamo in via del Pontormo, non voglio essere troppo critica ma basterebbe solo avere il buon senso ed evitare di andare in massa con i propri mezzi in una strada senza sfondo.

Vorrei invece segnalare un altro problema, quello relativo al tratto di via R. Giuliani angolo via Crocetta direzione via Bechi. C’è chi si ostina ancora a entrare dentro Castello credendo di fare prima anziché passare in via Sestese, che è una strada larga e a doppio senso di circolazione e anche di comunicazione tra Firenze ,Castello, Quinto, Sesto Fiorentino e ovviamente Calenzano. Ancora non hanno compreso che circolando dentro Castello via R.Giuliani non è la via più veloce, ma è la via dove si rimane imbottigliati soprattutto in via Bechi (zona Banca Monte Paschi Siena) dove in ambedue i lati vengono parcheggiate le macchine che ostruiscono il passaggio dei mezzi vietando di formare due colonne in modo che allo scattare del semaforo siano più liberi a svoltare a destra in direzione Firenze e a sinistra in direzione Sesto senza poi contare che in direzione Sesto abbiamo l’attraversamento pedonale e siamo costretti a fermarci, non avendo il tempo neanche di ripartire perché l’impianto semaforico ha i tempi molto ristretti.

Tutto questo crea disagi e ovviamente nervosismo. Mi chiedo: perché non sfruttare via Sestese, che è una strada scorrevole anche se con semafori funzionanti con tempi più lunghi in modo da far scorrere il traffico? Grazie per la possibilità di poter dar voce alla mia riflessione. Saluti, Vania”.

 

CASTELLOCHANNEL.IT

Lascia una risposta