CASTELLO E LO SHOW DEL CALCIO FEMMINILE: CRONACA DI UNA SERATA BELLISSIMA

0
809

Sogni, speranze, orgoglio. E un pallone tra i piedi. Che accomuna tutti, maschi e femmine, intorno a quello che è uno degli sport più belli del mondo. Ieri sera a Castello, nel corso della 28 esima Festa Bianco Verde, lo spazio dibattiti era tutto esaurito. Di fronte al pubblico le ragazze dell’ACF Firenze calcio femminile, la società viola ed Elena Linari del Brescia calcio. Tanti i temi toccati, moltissime le emozioni. Erano presenti il vice presidente dell’ACF Firenze Roberto Orlandi, l’allenatore della prima squadra Sauro Fattori, il difensore classe ’90 Eleonora Binazzi, l’attaccante classe ’97 Costanza Razzolini, il medico sociale Lucia Benvenuti, l’addetto stampa Mattia Martini ed Elena Linari, che proprio a Castello ha mosso i suoi primi passi calcisticamente parlando. A condurre l’evento Matteo Dovellini. 

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI – E proprio Elena si è mostrata emozionata: “Per me tornare qui è sempre qualcosa di magico, ringrazierò sempre l’Atletica Castello per quello che ha fatto per me”. Orlandi poi ha parlato dell’imminente ingresso dell’ACF Fiorentina in società: “Siamo un progetto pilota e ormai ci siamo. Speriamo di fare sempre meglio, dopo il quarto posto di quest’anno. Sono sicuro che la Fiorentina potrà dare ancor più visibilità alla nostra bellissima realtà. Non vediamo l’ora, è stato un lavoro lungo che abbiamo portato avanti nell’interesse soprattutto di queste ragazze”. Fattori invece ha sottolineato il traguardo raggiunto in questa stagione: “Per un momento potevamo lottare anche per il terzo posto ma sono davvero contento di quanto fatto da queste ragazze. Se lo meritano”. Binazzi e Razzolini hanno parlato della loro vita in campo e fuori: “C’è tanto altro oltre al calcio, come l’università. Che portiamo avanti tra un allenamento e l’altro”.

I SOGNI, GLI OBIETTIVI – Non solo presente ma anche futuro. I sogni soprattutto, che passano attraverso gli idoli di queste ragazze. Quali sono? “Fernando Torres”, per Razzolini. “Gonzalo Rodriguez” per Binazzi. “Fabio Cannavaro” per Linari. Tre campioni veri, scelti dalle giocatrici che poi hanno ribadito il loro sdegno nei confronti di Felice Belloli (ex presidente della LND): “Io ho vinto la coppa Italia – dice Linari. Però abbiamo preferito che ci premiassero le altre ragazze. Quelle che sul campo avevano perso. Ecco, credo che questo sia il messaggio più bello che abbiamo voluto dare a tutto il movimento”. Orlandi ha poi invitato i ragazzi dell’Atletica Castello ad assistere ad una partita di calcio femminile: “Vedere per credere, sono sicuro che rimarrete stupiti”. Invito raccolto. E infine ha aggiunto: “Spero che i sogni di queste calciatrici possano avverarsi. Questo è il mio sogno”.

La foto di gruppo, al termine dell’evento

5
Da sx: Martini, Razzolini, Binazzi, Linari, Benvenuti, Dovellini, Fattori e Orlandi.

CASTELLOCHANNEL.IT

Lascia una risposta