FIORENTINA, CHE TONFO! 3-1 A TORINO: MA CHE E’ SUCCESSO?

0
629

alonso fiorentinaIncredibile sconfitta della Fiorentina sul campo del Torino. Sconfitta inaspettata sopratutto alla luce del buon primo tempo dei viola. Nel secondo invece sui viola si è scatenato l’uragano granata che ha ribaltato la gara in 2 minuti. E così la Fiorentina resta al palo dopo il buon avvio di campionato e la bellissima vittoria al Franchi contro il Milan. Incredibile l’involuzione Viola, nel primo tempo aveva confermato le ottime cose viste con il Milan alla prima gara, nel secondo la squadra di Sousa ha rovinato tutto gettando letteralmente al vento una partita, siamo solo alla seconda giornata, non è tempo di allarmismi, c’è tempo ma c’è anche tanto da lavorare sopratutto sulla tenuta psicologica della squadra che non può permettersi simili cali di tensione se vuole vivere il campionato da protagonista.

PRIMO TEMPO DOMINATO – Primo tempo con una fiorentina nettamente in controllo della gara, la squadra risulta fresca, dinamica e propositiva contro un buon Torino che più volte ha provato ad impensierire la retroguardia viola con i cross dalle fasce e con la velocità dei due attaccanti .La Fiorentina ha condotto una pressione costante che ha permesso di recuperare la palla alta tenendo sempre in scacco la difesa granata, questo ha portato il vantaggio di Marcos Alonso che ha sfruttato una corta respinta del portiere sul colpo di testa di Kalinic e con un tap-in ha insaccato esultando alla Joaquin e scatenando l’ira del pubblico di casa che ha visto il gesto come una provocazione. Nella seconda metà del primo tempo la Fiorentina ha tenuto in mano in modo magistrale il possesso palla facendo scorrere minuti preziosi . Il Toro si è rivelato pericoloso solo su un paio di colpi di testa, per il resto poco altro .
LA RIMONTA GRANATA NELLA RIPRESA – Nel secondo tempo la Fiorentina sembrava in controllo della gara, ma al 67′ alla prima occasione utile la squadra granata pareggia con un gran tiro di Moretti dall’interno dell’area, è un minuto dopo la squadra di casa ribalta la gara con un gran gol di Quagliarella che beffa Tatarusanu in uscita con un gran tocco sotto . La partita viene chiusa da un gran destro di Baselli dai 25 metri, sotto di due gol la Fiorentina non riesce più a reagire e subisce una meritata sconfitta alla luce di ciò che si è visto nella seconda frazione.

MAURIZIO MUGLIA – CASTELLOCHANNEL.IT

Lascia una risposta