Firenze, a luglio Villa La Quiete mostrerà il dipinto di Botticelli

0
752

villa la quiete pubblico attesaPer ora è ancora chiusa in una stanza, per ammirarlo bisognerà aspettare luglio. Chi sabato, durante la visita aperta a Villa La Quiete organizzata dall’Associazione Amici delle Ville e dei Giardini Medicei (leggi qui), sperava di vedere il dipinto L’incoronazione della Vergine di Sandro Botticelli, è rimasto deluso. L’opera è ancora conservata in un magazzino “all’asciutto e al sicuro” afferma Alba Scarpellini, responsabile dei percorsi museali dell’Università di Firenze (che è proprietaria dei beni artistici conservati nella dimora che invece è della Regione Toscana) ma “a luglio sarà esposta in un refettorio che stiamo sistemando, insieme ad tre pale di Ridolfo del Ghirlandaio e di Michele di Ridolfo del Ghirlandaio”.

E’ la prima tappa di quello che entro la primavera 2017 diventerà il museo di Villa La Quiete. “Entro un anno la villa, compreso il primo piano, verrà aperta a tutti” spiega Scarpellini. I lavori sono in corso. Sabato decine di visitatori hanno ammirato la cappella, la piccola farmacia, le stanze affrescate in cui Anna Maria Luisa de’ Medici, l’Elettrice Palatina amava trascorrere due mesi all’anno, ospite delle Suore Montalve, tra intermezzi musicali della Compagnia delle Seggiole e dalla comparsa della stessa Elettrice Palatina. Gli Amici delle Ville e dei Giardini Medicei stanno lavorando a un itinerario turistico, culturale e artistico (anche per bambini) che riunisca tutte le ville medicee toscane. A riportarlo è Ivana Zuliani del Corriere Fiorentino. 

 

Lascia una risposta