Guicciardini, via libera al trasferimento degli studenti del Saffi per un anno

0
793

scuola media guicciardiniIl Comune di Firenze dà il via libera al trasferimento degli studenti in eccedenza del professionale Saffi nelle aule del secondo piano dell’istituto Guicciardini. Ma con precise prescrizioni, si legge nel comunicato diramato dall’amministrazione fiorentina, per tutelare i bambini più piccoli, tra le quali il divieto i fumo e di entrare col motorino nel cortile della scuola. Lo prevede una delibera approvata nell’ultima seduta di giunta su proposta della vicesindaca Cristina Giachi. Nelle scorse settimane un nutrito gruppo di genitori della Guicciardini si era opposto a questa ipotesi di trasferimento (LEGGI LA STORIA) ed era stato emesso anche un comunicato del Consigli d’Istituto in merito (LEGGI QUI). 

DIVIETO DI FUMO E NO AI MOTORINI – Adesso arriva l’ufficialità, tramite una delibera che nasce dalla necessità di trovare spazio agli studenti del professionale Saffi, come richiesto dalla Città metropolitana. Il Comune ha così individuato una porzione della scuola Guicciardini, e per la precisione una parte del secondo piano in uso temporaneo all’Accademia delle belle arti e attualmente in fase di rilascio. Il trasferimento degli studenti sarà temporaneo e finirà col prossimo anno scolastico. Per tutelare gli alunni della Guicciardini, la delibera prevede precise indicazioni: sfalsare il più possibile gli orari di entrata e di uscita degli studenti del Saffi rispetto a chi frequenta la Guicciardini; impedire l’accesso di motorini e di automezzi nel cortile interno del plesso scolastico; garantire la vigilanza degli studenti ed il rispetto del divieto di fumo anche nel cortile del plesso scolastico; non far stazionare studenti nel cortile della scuola una volta terminate le lezioni. Inoltre l’utilizzo della palestra è destinato prioritariamente alla Guicciardini e il suo l’utilizzo da parte del Saffi potrà avvenire soltanto nelle ore in cui la palestra risulterà libera. Ogni intervento di adeguamento degli spazi sarà a cura della Città metropolitana.

GIACHI: “TRANQUILLIZZO I GENITORI” – La vicesindaca Giachi ha commentato così in merito: “Il Comune ha risposto positivamente da subito alla richiesta di trovare spazi ai ragazzi del Saffi da parte della Città metropolitana. La soluzione trovata e il rispetto delle regole di comportamento da parte degli studenti più grandi, oltre che, ovviamente, di tutte le norme sulla sicurezza, garantirà una coesistenza che speriamo sia la meno problematica possibile. Un gruppo di lavoro tra tutti i soggetti coinvolti vigilerà inoltre che tutto proceda come previsto”. “Vorrei tranquillizzare i genitori – ha concluso Giachi che nella mattina di venerdì 12 agosto ha ricevuto una delegazione del consiglio di istituto accompagnata dalla vicepreside – non si tratterà di una ‘invasione’ ma di un trasferimento temporaneo che inciderà il meno possibile sulle abitudini degli studenti della Guicciardini”.

 

CASTELLOCHANNEL.IT 

Lascia una risposta