Incidente viale Togliatti, parla il marocchino: “Ho investito il pedone ma senza cattiveria”

Lanazione.it riporta una parte dell’ordinanza del giudice

0
484

Abdellah El Guatraoui, il marocchino di 34 anni che martedì 2 gennaio ha investito, uccidendo, Salvatore Stigliani di 58 anni in viale Togliatti a Sesto Fiorentino, ha risposto alle domande del gip Maurizio Caivano.

Lanazione.it riporta una parte dell’ordinanza del giudice in cui si sottolinea la condotta arrogante di El Guatraoui: “Non solo si allontanava dal luogo dell’incidente omettendo di prestare immediato soccorso alla vittima, pur nella consapevolezza del suo accadimento per propria ed esclusiva responsabilità“.

Da parte sua il marocchino, che oltre a guidare sotto l’effetto della droga non aveva mai conseguito la patente, ha dichiarato: “Mi sono reso conto di aver investito il pedone ma ‘senza cattiveria’. Circa due ore prima dell’accaduto ho assunto cocaina sniffandola, mi ricordo poco dell’incidente. Avevo assunto due grammi“.

 

CASTELLOCHANNEL.IT

Lascia una risposta