Mozzo (Dir. Ville Castello): “In un anno Villa Reale ha raddoppiato le aperture”

0
876

marco-mozzo-villa-realeIl successo del doppio evento tra villa Reale e villa La Petraia (leggi qui), la soddisfazione per i numeri che sta facendo registrare il giardino di Castello (a breve pubblicheremo gli orari di ottobre) e la collaborazione sempre più stretta tra Polo Museale e territorio. Il Direttore delle ville medicee di Castello, Marco Mozzo, parte dalla grande affluenza di sabato e domenica scorsi negli eventi organizzati in collaborazione con Giovani UNESCO. E a Castellochannel.it dichiara: “E’ stata una bellissima iniziativa, nata dallo spirito di coinvolgimento con tutti i partner che l’hanno condivisa”.

Dunque è possibile che in futuro ci siano sempre più eventi di questo tipo?

“Il mio obiettivo è quello di coinvolgere le risorse sul territorio per la valorizzazione delle ville medicee. E’ stato un primo step e magari un domani, chissà, si svilupperà e amplierà ancor di più con progetti ad ampio raggio. Ci tengo però a ringraziare tutti coloro che hanno dato di più di quel che si richiedeva: ringrazio il personale di vigilanza interna, i volontari e tutte le organizzazioni con le quali abbiamo collaborato. In questi giorni si svolgerà all’Accademia della Crusca l’evento con Unicoop “Piazza delle Lingue” (leggi qui): cerchiamo di allinearci col calendario di eventi per valorizzare le nostre ville”.

In attesa degli orari di ottobre, il giardino di Castello è sempre più aperto…

“Si e il nostro legame col territorio è sempre più vivo. Abbiamo raccolto diverse adesioni da parte dei volontari per darci una mano a tenere sempre più aperto il giardino di villa Reale. Anche tramite gli Angeli del Bello, che non perdono occasione per sensibilizzare la cittadinanza. Chiunque volesse unirsi può farlo mettendosi a disposizione sul sito della fondazione (clicca qui). Per noi è importantissimo e c’è un dato che mi soddisfa molto: rispetto a un anno fa, infatti, il giardino di Castello ha raddoppiato le aperture. Inoltre domani gli Angeli del Bello saranno al viottolone, per ripulirlo, e sabato ci sarà la loro festa. Per questo abbiamo deciso di aprire il giardino di Castello per l’occasione”.

Ma oltre alla quotidianità, c’è un grande evento al quale state lavorando?

“Stiamo pensando a diversi progetti. Tra questi vorrei sottolineare quello che coinvolgerà villa Reale e villa La Petraia e che porta il nome di “Ambasciatori del verde”. Si svolgerà nel 2017 in collaborazione col dipartimento educazione e servizi didattici degli Uffizi e riguarderà gli studenti delle scuole superiori. Coinvolgerà anche altre ville medicee e sarà importante perché gli studenti, nei giardini, daranno informazioni turistiche e vivranno appieno questa esperienza insieme all’Accademia delle belle arti di Firenze e al Teatro La Pergola”.

 

CASTELLOCHANNEL.IT 

Lascia una risposta