Rifiuti tossici, dormitori fatiscenti: viaggio nelle “serre cinesi” di Campi

Il viaggio nelle "serre cinesi" del sito partner tuttosesto.net

0
404

Campi Bisenzio, via Barberinese. Poco prima di via Mammoli, direzione Signa, svoltiamo a destra in una strada sterrata. Dopo aver parcheggiato la macchina e fatto un centinaio di metri a piedi, arriviamo nella zona delle cosiddette “serre cinesi” (quattro ettari), dov’è in corso un nuovo blitz delle Forze dell’ordine coordinate dalla Polizia Municipale. Al sopralluogo sono stati “invitati” anche i giornalisti.

Lo scenario è desolante. Coltivazioni intensive di ortaggi di origine cinese senza il rispetto delle norme ambientali e di sicurezza, cassette posizionate alla rinfusa una sopra l’altra, sacchi dell’immondizia, dormitori fatiscenti, docce provviste di boiler elettrico e servizi igienici non conformi. Tutte strutture abusive dal punto di vista edilizio, comprese le cinquanta serre dove sono stati ritrovati contenitori di prodotti diserbanti o fitosanitari tossici/nocivi di origine ignota.

– LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SUL SITO PARTNER, TUTTOSESTO.NET 

 


 

Lascia una risposta