Via Sestese, ecco come è ridotta la preferenziale (FOTO)

1
922

incidente via sestese 15 agosto 2016Soltanto poche ore fa l’ultimo incidente, quello che ha coinvolto un uomo a bordo di uno scooter (leggi qui). Di sera in via Sestese, non è riuscito a vedere la corsia preferenziale e con un cambio di rotta, da sinistra a destra, ha urtato il cordolo e si è schiantato a terra sull’asfalto. E’ dovuta intervenire la Croce Viola, per trasportarlo in ospedale. Una delle cause dell’incidente? La scarsa visibilità della corsia preferenziale, che a intermittenza inizia e si interrompe per oltre un chilometro e che in alcuni punti non ha neanche i paletti che dovrebbero renderla maggiormente visibile ai guidatori.

ECCO COME E’ RIDOTTA LA CORSIA – Come si può notare dalle foto qui sotto scattate in data 16 agosto 2016, da parte del nostro fotografo Massimo Lombardi, la corsia preferenziale interessata dall’ultimo incidente è soltanto di ostacolo a chi viaggia in via Sestese. Siamo all’altezza della Lidl di Castello, tra il distributore di benzina Agip e l’incrocio di via Giulio Bechi con la banca. Un cordolo alto e spesso, duro e inutile. Che dopo pochi metri si interrompe e da una parte (verso Firenze) lascia il posto al semaforo, mentre in direzione Sesto Fiorentino lascia il posto alle deviazioni verso il distributore e il canile del Termine. Davvero allucinante, ma questa è la situazione. Con i paletti divelti dalle auto e dai motorini che in questi mesi si sono scontrati con la corsia.

Nonostante i ripetuti appelli, le campagne e le battaglie dei residenti e dei cittadini assieme a Castellochannel.it. Tutto questo non è bastato ma non vuol dire che finisce qui, anzi. Ci batteremo ancor di più per far togliere la corsia preferenziale e ripristinare ordine e sicurezza in via Sestese. Finora sono 7 gli incidenti registrati da inizio 2016 dal nostro sito in questa strada (leggi qui tutto l’elenco). Quasi uno al mese. Un conto che deve terminare. Adesso. 

preferenziale senza paletti agosto 2016

preferenziale senza paletti 2016

CASTELLOCHANNEL.IT 

 

1 COMMENT

  1. Sono mesi che si scrive, si parla e si discute di questo inutile (quanto pericoloso) cordolo che già alla sua prima apparizione aveva tutti i requisiti dell’inutilità e della pericolosità (nonché della “genialità” di chi l’aveva pensato e/o fatto mettere). Risposte e interventi del Comune? Che si legga, nulla di nulla. Mah! Credo che questa vicenda si commenti da sola, ma sarebbe interessante sapere o almeno o ascoltare la voce del presidente del Q5 in merito, se qualcuno l’ha visto o sentito…

Lascia una risposta