Villa di Castello e Villa Petraia, arriva l’International Jazz Day

Evento nelle ville medicee di Castello

0
909

In occasione dell’International Jazz Day, il 30 Aprile e 1 maggio 2018 due giornate di festa con le iniziative di UNESCO in Musica nelle ville medicee di Cerreto Guidi, Giardino della Villa di Castello e Villa La Petraia, patrimonio mondiale dell’umanità dal 2013, con un articolato programma di live jazz, visite guidate e presentazioni a ingresso gratuito.

Il progetto Unesco in Musica promuove la musica come linguaggio universale e strumento di pace, cultura e integrazione fra popoli, trait d’union tra civiltà ed etnie, per abbattere le differenze e valorizzare le diversità culturali, le rispettive peculiarità e tratti distintivi e concorrere all’integrazione sociale.

Il debutto lunedì 30 aprile a Cerreto Guidi, nella villa costruita nel 1556 per iniziativa di Cosimo I dei Medici come residenza di caccia, che ospita una serie di ritratti della famiglia, una raccolta di arredamenti e il Museo della Caccia e del Territorio.

Alle 18.00 – Alessandro Agostinelli presenta il suo ultimo libro Benedetti da Parker e il reading musicale con Andrea  Pellegrini al pianoforte e Nino Pellegrini al contrabbasso.

Alle 21 il Francesco Maccianti Trio presenta l’album Path: Francesco Maccianti pianoforte, Ares Tavolazzi contrabbasso, Bernardo Guerra batteria.

Visite guidate gratuite alla Villa
e aperitivo al tramonto. Info e prenotazioni 0571 55707

Martedì 1° maggio il Giardino della Villa di Castello e Villa La Petraia saranno eccezionalmente riunite in un unico percorso sonoro animato da band, musicisti e artisti dalle 16 alle 22.30.

Dalle 16.30 la marching band BadaBimBumBand attraverserà lo splendido giardino mediceo, progettato dal Tribolo nel 1538 per Cosimo I dei Medici, decorato da sculture antiche e rinascimentali con un’eccezionale collezione di agrumi  antichi e piante rare, e guiderà il pubblico fino a Villa La Petraia.
Alle 17.30 i live delle Fisarmoniche del Conservatorio di Firenze Victor Chistol – Antonio Zappavigna – Antonio Saulo eseguiranno un vasto repertorio del ‘900 in un angolo suggestivo del parco.
Alle 18.45 il sassofonista Rosario Giuliani presenterà il suo nuovo progetto The Hidden Side con Alessandro Lanzoni piano, Fabrizio Sferra batteria, Luca Fattorini contrabbasso.
Alle 21 il concerto di Barbara Casini, con Alessandro Lanzoni chiuderà queste due giornate all’insegna della bellezza nel magnifico Cortile coperto della Villa (prenotazione obbligatoria jazzdayfirenze@gmail.com).

Visite gratuite alle 17.30, 18.00, 18.30, 19.00 alla Villa e al suo straordinario patrimonio, al giardino, alle sale e al cortile coperto decorato dal  Volterrano con uno dei più importanti cicli di affreschi del seicento fiorentino: i Fasti Medicei.  Prenotazioni al gazebo dell’Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO.
Alle 18.15 nella Coffee House, presentazione di libri e progetti.
Aperitivo al tramonto nella terrazza della Villa, parte del ricavato sarà devoluto al restauro del patrimonio della Villa stessa.

I giovani volontari toscani di UNESCOgiovani coinvolgeranno il pubblico e seguiranno la giornata sui social #jazzday #unescogiovani #jazz4heritage e rilanceranno la campagna #veritàpergiulioregeni, sostenuta dall’Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO.

Il progetto Unesco in Musica è promosso dalla Associazione Nazionale I-Jazz con il contributo del MiBACT e la collaborazione dei Giovani per l’UNESCO, è coordinato per la Toscana da Music Pool in collaborazione con il Polo Museale della Toscana, il sostegno della Regione Toscana del Comune di Firenze – Ufficio UNESCO, dell’associazione Amici delle Ville e dei Giardini Medicei, degli Angeli del Bello, del Conservatorio L. Cherubini di Firenze.

Tutte le iniziative in programma – ad eccezione degli aperitivi – sono ad ingresso gratuito.
Info: 055 240397.

 

CASTELLOCHANNEL.IT

 

Lascia una risposta